Antico Frantoio Bartolini In Umbria la coltura dell’olivo ha radici antichissime, risalenti all’età etrusca, e da sempre è associata a uno stile di vita semplice e armonico, che segue i ritmi della natura. È proprio sui colli umbri che ha inizio, nel 1850, la storia del Frantoio Bartolini, imperniata sull’attività familiare da sei generazioni. Nata come piccolo frantoio oleario con macina a trazione animale, la nostra azienda negli anni è cresciuta e ha ampliato la sua 

produzione, mantenendo sempre il controllo diretto di tutta la filiera produttiva dei suoi prodotti. È proprio grazie alla tracciabilità della filiera che molti dei prodotti Bartolini possono vantare la denominazione “umbra” del prodotto.

La Contivazione delle Olive

I terreni dove dimorano i nostri oliveti e le nostre piantagioni di legumi e di cereali si estendono su un’ampia fascia pedemontana e vengono coltivati senza particolari interventi di difesa delle produzioni. Grazie alla loro posizione e al clima favorevole, le nostre terre godono di condizioni ottimali per una conduzione secondo metodologie naturali. Da noi, come del resto nelle campagne di tutta l’Umbria, le principali varietà di olive, sono il moraiolo, il frantoio e il leccino: tutte e tre le varietà hanno ottime caratteristiche organolettiche e danno un olio dal gusto inimitabile.
 Nei mesi di novembre e dicembre si effettua la raccolta delle olive attraverso il metodo di “brucatura a mano”,  che, nonostante sia il più oneroso, consente di non danneggiare le olive.